VISITARE POLIGNANO A MARE COI BAMBINI

VISITARE POLIGNANO A MARE COI BAMBINI

La vista da uno dei meraviglioso belvedere di Polignano a mare
Vista sulle case costruite sulla roccia e sulle grotte da uno dei meravigliosi belvedere di Polignano a mare

PERCHE’ VISITARE POLIGNANO

Polignano a mare è un borgo di una bellezza ineguagliabile. Costruito a picco sul mare, è famoso per le sue vedute scenografiche sulle rocce e le grotte che si tuffano nel blu. Si sa che i bambini hanno un gusto speciale per tutto ciò che è spettacolare: portateli allora a visitare Polignano a mare in una giornata di sole e lo ricorderanno a lungo.

Passeggiare nel dedalo dei vicoli, tra case in pietra e piccole logge è già una meraviglia. Quando poi si giunge ad uno dei numerosi belvedere presenti nel centro storico, si rimane senza fiato per lo spettacolo che si apre ai propri occhi. 

I bimbi più curiosi vorranno fermarsi a leggere le belle poesie scritte sulle scalinate del borgo, i più avventurosi chiederanno di visitare le grotte in barca, i più esuberanti saranno impazienti di raggiungere una spiaggia per fare il bagno.

Polignano si trova a 30Km da Alberobello, quindi non lontano dalla Valle d’Itria e a mezz’ora dal capoluogo pugliese, Bari. A soli 20Km c’è inoltre il delizioso paese di Conversano.

(A fine articolo trovate il link con la mappa di tutti i luoghi menzionati)

Case di pietra, fiori ai balconi e panni stesi nel centro storico di Polignano
Case di pietra, fiori ai balconi e panni stesi nel centro storico di Polignano

COSA VEDERE A POLIGNANO A MARE COI BAMBINI

Dentro il borgo

L’ingresso alla porzione più antica di Polignano avviene dall’Arco Marchesale, detto anche Porta Grande. Costituiva infatti l’accesso al centro abitato fortificato ed era dotato di ponte levatoio su un fossato. Nell’attraversarlo, soffermatevi ad ammirare il piccolo affresco inserito nella volta.

Passeggiando per il centro storico, noterete in Piazza V. Emanuele II il Palazzo dell’orologio, sormontato da una statua del santo patrono e da un campanile a vela. Il suo funzionamento è possibile poiché viene caricato ancora a mano dalla signora che vi abita.

Sulla stessa Piazza si affaccia il gioiellino rappresentato dalla Chiesa Matrice. Come in altri edifici sacri della Puglia, ad una semplice facciata romanico-gotica corrisponde un interno ricco di decorazioni prevalentemente barocche. Tra di esse spicca il presepe in pietra dell’artista rinascimentale Stefano da Putignano. Interessante da visitare a Polignano è anche la Chiesa del Purgatorio: i piccoli teschi con ossa incrociate sull’architrave in facciata attireranno la curiosità dei bambini.

Assolutamente imperdibile la vista dalle numerose terrazze sul mare sparse per il centro storico. Consiglio di puntare al Belvedere Santo Stefano per un incantevole affaccio sulla celeberrima Lama Monachile. Per poter invece scendere fino a questa Cala bisogna valicare la Porta Grande, uscire dal centro storico e attraversare il Ponte borbonico, per poi percorre le scale ricavate nella roccia. E’ sicuramente un posto che i bambini vi chiederanno di visitare a Polignano. La spiaggetta è piccola e fortemente suggestiva, per questo è sempre pienissima di turisti. Ma come dar loro torto?

Qui trovate il link al mio video con la incredibile panoramica dal Belvedere Santo Stefano.

Tra le stradine del centro storico di Polignano svetta il campanile della Chiesa del Purgatorio
Tra le animate stradine del centro storico di Polignano spicca il campanile della Chiesa del Purgatorio

Fuori città

Dopo aver “fiaccato” i bambini con tanta bellezza e un po’ di cultura, c’è un’altra magnifica chicca che dovete portarli a visitare vicino a Polignano, in località San Vito.

Rimarrete stupiti dal fatto di poter assistere ad una meraviglia forse ancora più piena di poesia di quanto fin qui avrete già visto. Un imponente monastero si erge di fronte ad una deliziosa caletta fra le rocce. Ormeggiate in questo placido mare ci sono numerose piccole imbarcazioni di pescatori colorate, mentre una colonna romana spezzata segna la punta di uno scoglio. Una piccola passeggiata vista-mare porta ad una Torre di avvistamento saracena.

Il monastero di San Vito affacciato alla caletta dei pescatori
Il monastero di San Vito affacciato alla caletta dei pescatori

COSA FARE A POLIGNANO 

Chi non conosce la canzone “Volareeee, ooooh oh”? Nonostante Domenico Modugno non sia un cantante contemporaneo, la sua fama è sicuramente nota anche ai bambini. Non dimenticate allora di immortalarli in una foto-ricordo a braccia spalancate come la statua bronzea del celebre artista polignanese. Da lì potete percorrere una scalinata che arriva giù fino al mare. Il tutto va fatto rigorosamente cantando! Se non ricordate il testo dall’inizio, potete percorrere via Roma col naso all’insù per leggerlo nelle luminarie.

Le parole della canzone di Domenico Modugno sembrano scritte nel cielo sopra Via Roma
Le parole della canzone di Domenico Modugno sembrano scritte nel cielo sopra Via Roma

Se il tempo è buono, non perdete l’escursione in barca alle grotte di Polignano a mare, incantevoli da visitare anche coi bambini. Potete utilizzare, tra le altre, la compagnia Polignano Boat Tour. I giochi di luci, riflessi, colori e punti di vista sono veramente suggestivi. 

Per fare un bel bagno in mare, potete optare per le già citate Lama Monachile o San Vito, tenendo presente però di evitarle in altissima stagione o almeno negli orari più centrali. In alternativa, ci sono Cala San Giovanni o Cala Paura, attrezzate con dei Lidi. Poiché la costa è prevalentemente scogliosa/ciottolosa, si consigliano le scarpette per l’accesso in acqua (con esclusione della spiaggia di San Giovanni).

Eventi

Numerose sono le feste e sagre che vivacizzano ulteriormente da città:

  • a giugno si festeggia il patrono San Vito, con processione sull’acqua e fuochi d’artificio;
  • a luglio ha luogo il festival Il libro possibile, per incontrare gli autori;
  • ad agosto c’è Il ballo di San Vito, con pizzica e taranta dal vivo;
  • a inizio settembre si tiene la Sagra del panzerotto e della frittella, in contrada Triggianello;
  • a fine settembre Polignano ospita la spettacolare gara di tuffi dagli scogli Red Bull Cliff Diving;
  • a Natale vengono allestiti proiezioni luminose, mercatini e spettacoli itineranti.
La spiaggia di Lama Monachile a Polignano
La spettacolare e un po’ affollata spiaggia di Lama Monachile a Polignano

DOVE MANGIARE A POLIGNANO A MARE

Colazione e pranzo a Polignano

La prima cosa da fare prima di varcare la porta del centro storico polignanese è fermarsi al Super Mago del Gelo: è il bar storico dall’allestimento anni ’80 in cui è stato inventato il caffè speciale. Qui la preziosa bevanda scura viene zuccherata e arricchita con crema di latte, liquore amaretto e scorza di limone. Mentre gli adulti sorseggiano questa delizia, i bimbi possono mangiare un eccellente gelato, con ottimi gusti tradizionali, su un cono tuffato nella panna artigianale. La mia bambina ne ordina anche due di fila!

Devo però citare almeno un altro paio di posti in cui assaggiare gelati a dir poco deliziosi, perché i polignanesi con queste dolci prelibatezze ci sanno proprio fare: Bar Turismo e Gusto Caruso. Se riuscite, provateli tutti e fatemi sapere poi il vostro preferito!

Per pranzo vorrete sicuramente testare il famoso street food di pesce da Pescaria. Ormai ha aperto sedi in tutta Italia, ma addentare il classico panino col polpo passeggiando per le vie di Polignano non ha prezzo.

In alternativa, vi consiglio un pasto indimenticabile alla Veranda di Giselda a San Vito: il calore dell’accoglienza, la genuinità della cucina e la magnifica vista ne fanno il mio posto preferito!

Cenare a Polignano

Per una serata che vi resterà impressa, andate a cena al ristorante Terrazze Monachile. Gusterete ottimo pesce in un locale elegante con un panorama strepitoso. Non potete esimervi dall’assaggiare il crudo di mare, specialità di Polignano.

Se volete proprio strafare c’è un posto da sogno dove prenotare: Grotta palazzese. E’ la più grande e probabilmente bella grotta di Polignano, nota in tutto il mondo da secoli. I tavolini del ristorante sono posti proprio nella grotta e quanto sia suggestivo ve lo lascio immaginare. Pensate non ci si possa andare coi bambini? Se prenotate la cena per le ore 18, anche chi ha meno di 10 anni potrà godere di questo incanto.

Per una cena tranquilla in pieno centro storico, andate dalla Bella ‘Mbriana, per pasteggiare con un’ottima pizza e non solo.

Tipicità polignanese

Un’ultima curiosità riguarda le carote. La città di Polignano infatti non è caratterizzata solo dal mare, ma ha nel suo territorio campagne e masserie, dove si coltivano tuberi caratteristici con riconoscimento Slow food. Le loro semenze sono rigorosamente autoprodotte dalle piante migliori. Queste carote possono avere diversi colori, sfumando dal giallo chiaro all’arancione fino al viola scuro, e presentano un gusto sapido dato dall’acqua salmastra. 

Il ristorante di Grotta Palazzese a Polignano a mare
Il ristorante di Grotta Palazzese a Polignano a mare

DOVE DORMIRE A POLIGNANO

Per pernottare a Polignano a mare, vi propongo 3 alternative:

  • il B&B dei Serafini offre diverse tipologie di camere o appartamenti direttamente nelle casette bianche del centro storico del borgo. Molte sistemazioni godono di un bel terrazzino e numerose sono le esperienze proposte dalla struttura.
  • Borgobianco Resort è una deliziosa masseria di charme con piscina e spa. E’ circondata da ulivi e vigne, ma garantisce la vista mare dalla sua affascinante terrazza.
  • Pietrablu Resort è perfetto per chi cerca una vacanza in stile villaggio, con tutti i confort per genitori e bambini. I servizi spaziano dalle piscine alla spiaggia dedicata, dai campi sportivi al mini/junior club, fino alla navetta gratuita per Polignano a mare.  
Vista dalla terrazza di Borgobianco Resort
Vista dalla terrazza della masseria Borgobianco Resort

I CONSIGLI DEI BAMBINI SU POLIGNANO

Arrivando a Polignano da Sud, fermatevi lungo la Statale Adriatica per far osservare a noi bimbi un tratto della Costa Ripagnola. E’ una striscia di campagna affacciata al mare in cui si alternano pochi alberi, balle di fieno, muretti a secco e piccoli trulli antichissimi: una delle strade più affascinanti della Puglia!

Per noi bambini Polignano è il paese del gelato. Se poi possiamo mangiarlo guardando il mare, è ancora più buono!

Nella piazza antistante l’Arco Marchesale ci sono delle giostre e un trenino che fa fare il giro turistico della città: state certi che non passeranno inosservati da noi bimbi!

QUI TROVATE IL LINK ALLA MAPPA CON TUTTI I LUOGHI MENZIONATI, PER ORGANIZZARE LA VOSTRA VISITA DI POLIGNANO COI BAMBINI!

PER UN BEL ROMANZO RILASSANTE AMBIENTATO A POLIGNANO, DA LEGGERE DURANTE IL VIAGGIO O IN SPIAGGIA:

 

I piccoli trulli di Costa Ripagnola
I piccoli trulli di Costa Ripagnola si incontrano sulla strada statale Adriatica, raggiungendo Polignano a mare da Sud

 


Booking.com

Please follow and like us:

Una risposta a “VISITARE POLIGNANO A MARE COI BAMBINI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.