SAGRE D’AUTUNNO E INVERNO IN VALLE D’ITRIA 

SAGRE D’AUTUNNO E INVERNO IN VALLE D’ITRIA 

La Valle d’Itria ha tutte le carte in regola per intrigare i suoi visitatori in ogni stagione, anche in autunno e inverno: ho già dedicato un articolo alle attività da svolgere in questo periodo, nominando tra queste le sagre.
Vorrei quindi parlarvi delle più belle cui partecipare nel 2022-2023.
Le aggiornerò costantemente fino alla fine della stagione, man mano che vengono confermati gli eventi: date uno sguardo pure alla sezione “commenti”.
La raccolta delle olive
Spettacolo d’autunno: la raccolta delle olive in Valle d’Itria

EVENTI TRASVERSALI

In primo luogo nominerò, tra le sagre d’autunno e inverno, i riti legati al culto di Sant’Antonio Abate, che coinvolgono più paesi della Valle d’Itria nei giorni intorno al 17 gennaio. Essi portano infatti avanti la tradizione pre-cristiana – propria delle comunità contadine – di accendere falò per purificare la terra e richiamare in inverno il calore del sole. In diversi borghi della vallata si festeggia quindi con “fucarazze”, musica, balli e benedizione degli animali da stalla, di cui il Santo è protettore, secondo la tradizione.
Accomuna i paesi della Valle anche l’organizzazione di percorsi di Trekking urbano di gruppo, che si tengono in genere a fine ottobre.
Trekking urbano a Ceglie Messapica
Trekking urbano autunnale a Ceglie Messapica (Credit: Proloco Ceglie Messapica)

Se siete appassionati di festival, leggete infine anche l’articolo dedicato alle Sagre estive in Valle d’Itria.

Soffermiamoci ora sulle sagre che si tengono in autunno e inverno nei singoli paesi della Valle d’Itria.


Booking.com

SAGRE A MARTINA FRANCA

Martina Franca è una splendida cittadina che gode di tutta la ricchezza decorativa del Barocco pugliese nell’architettura del suo centro storico. E’, per di più, patria del gustosissimo salume “capocollo“, presidio Slow food.
I capocolli di Martina Franca
I capocolli di Martina Franca, oggetto di sagre e degustazioni in tutta la Valle d’Itria, anche in autunno e in inverno

AUTUNNO

La prima manifestazione da segnalare è di carattere religioso, ma porta con sé tutto il calore e folklore pugliese. L’11 novembre è la Festa di San Martino, patrono della città, cui sono dedicate più manifestazioni nel corso dell’anno. Le celebrazioni sono affiancate da tante attività che coinvolgono tutta la popolazione: si balla la pizzica, la banda suona, si degustano i prodotti locali – soprattutto salumi e carni arrostite – sorseggiando buon vino.
Tra novembre e dicembre 2022 si segnalano inoltre i concerti di musica classica dell’evento intitolato “Tra la carne e il cielo: Pasolini e la musica, la musica e Pasolini”.
Estate di San Martino
Locandina
Estate di San Martino
Estate di San Martino 2022

INVERNO

Uscirà a breve il programma per il Natale martinese 2022. Quasi certamente si potrà ammirare anche quest’anno il Presepe Vivente medioevale, le vie dello shopping saranno invase dall’allegra banda musicale itinerante e si alterneranno mercatini, concerti e spettacoli teatrali nelle location più suggestive della città.
Da non perdere infine le attività campestri, che coinvolgono grandi e piccini, organizzate nel Bosco delle Pianelle dalla Cooperativa Serapia.
Presepe vivente medievale presso Convento dei Cappuccini di Martina Franca
L’emozionante presepe vivente di Martina Franca (Credit: Organizzazione Presepe Vivente Medievale presso Convento dei Cappuccini di Martina Franca)

SAGRE A LOCOROTONDO

Locorotondo è il magico paese dalla forma circolare affacciato sulla Valle d’Itria: le sue peculiari casette bianche dai tetti a punta (“cummerse”) fanno da sfondo a folkloristiche sagre ed eventi, che scaldano il suo centro storico in autunno e inverno. 
Chiesa di Sant'Anna di Renna, fuori le mura di Locorotondo
Le rotonde e possenti mura di Locorotondo e le casette dai tetti a punta

[I VANTAGGI DI AMAZON AUDIBLE: Accedi ad un universo di contenuti audio, senza limiti di ascolto; Il catalogo include contenuti esclusivi come i Leoni di Sicilia letto da Ninni Bruschetta, il Nome della rosa letto da Tommaso Ragno, le grandi serie audio come The Sandman, i grandi classici della letteratura e tanto altro; Ascolta sempre e ovunque, anche offline. Ascolta Audible con le app iOS e Android.; Chiedi ad Alexa Ascolta i tuoi audiolibri e podcast anche su dispositivi Amazon Echo; Provalo gratuitamente per 30 giorni. Dopo il periodo di prova gratuita, solo 9.99€/mese (si rinnova automaticamente); Puoi cancellare l’iscrizione in ogni momento.]

AUTUNNO

Il 19 novembre 2022 a Locorotondo si tiene la Festa del Vino sotto le Cummerse e delle Gnumèredde Suffuchète. Protagonisti della manifestazione enogastronomica sono i vitigni autoctoni e i tipici involtini di interiora, cotti in pignatta con pomodoro e cipolla. Non mancheranno anche le altre preparazioni di carne, per le quali è famosa la Valle d’Itria, nonché le attività di animazione per i bambini.
Sagra del Vino e delle Gnumeredde Suffuchete Locorotondo
Sagra del Vino e delle Gnumeredde Suffuchete a Locorotondo (Credit: Proloco Locorotondo)

INVERNO

In attesa del programma completo per il Natale 2022, mi è stata riconfermata per quest’anno la presenza dei Mercatini attigui al Presepe gigante, con le statue in movimento. Inoltre il 26 dicembre ed i giorni 01 e 06 gennaio prenderà forma l’affascinante Presepe vivente in Contrada Grofoleo.
Bisogna aggiungere che, al di là degli specifici eventi, gli allestimenti natalizi a Locorotondo sono così magici e diffusi, che giustificano di per loro una visita del borgo nel periodo delle feste.
Le mille luci del Natale a Locorotondo
Le mille luci del Natale a Locorotondo

SAGRE A OSTUNI

La collina su cui sorge Ostuni dà la sensazione ai visitatori di essere calati direttamente in un presepe di casette bianche dalle tante luci. La fama dovuta alla bellezza del suo centro storico e delle sue spiagge hanno da tempo oltrepassato i confini nazionali.
Le luci di Natale a Ostuni, per la gioia di grandi e bambini
Luminarie di Natale a Ostuni, per la gioia di grandi e bambini
La città esce da un Festival della Cooperazione Internazionale, che è diventato un evento autunnale fisso e si è concluso a ottobre.
Durante autunno e inverno proseguono peraltro le attività gratuite di Puglia Experience Lab, con itinerari insoliti, spettacoli teatrali e degustazioni.
Ora Ostuni si prepara ad accogliere per il giorno 08 dicembre una grande Parata natalizia, con cerimonia finale di accensione dell’albero.
E’ prevista inoltre l’organizzazione dei tradizionali mercatini in quattro date fino all’11 dicembre 2022 presso la Masseria Citrignano. Questa sagra, dal titolo “Profumi natalizi“, coinvolgerà adulti e bambini con musica e spettacoli d’intrattenimento.
Uno degli itinerari organizzati da Puglia Experience Lab. (Credit: Infopoint Ostuni)
Uno degli itinerari organizzati da Puglia Experience Lab.

SAGRE A FASANO

Fasano è il comune della Valle d’Itria dalle mille frazioni, che si articolano dalle verdi colline della Selva, fino ai pescosi scogli di Savelletri. Ognuna ha il suo fascino e un buon motivo per essere visitata.
Ricci di mare, da assaggiare assolutamente a Savelletri
I profumati ricci di mare, sono il simbolo di Savelletri, da degustare nei ristorantini direttamente sugli scogli
Alla Selva di Fasano si festeggia la stagione dell’uva e delle olive con la sagra “Sapori d’autunno”, organizzata dalla Tenuta Monacelle con il Presidio Slow Food Piana degli Ulivi. Si svolge tutti i sabati e le domeniche di novembre 2022.
Nella prima decade di dicembre si tiene invece la storica Mostra Fasanese dell’Artigianato, volta a valorizzare le produzioni locali.
Per gli appassionati di performance teatrali, segnalo la rassegna a ingresso libero del Teatro di Comunità, che ha luogo presso il Museo-Laboratorio di Arte contadina.
Per Natale sono confermati i mercatini a Fasanolandia, il grande lunapark vicino allo Zoosafari, che fa la gioia dei bambini e non solo.
Infine, la frazione di Pezze di Greco organizza un bellissimo Presepe vivente, con cortei per le strade e rappresentazione all’interno del Villaggio Rupestre di lama del Trappeto. 
Elenco degli incontri per degustare i sapori d'autunno
Elenco degli incontri per degustare i sapori d’autunno (Credit: Presidio Slow Food Piana degli Ulivi)

SAGRE AD ALBEROBELLO

Alberobello è forse il più famoso borgo della Valle d’Itria, grazie ai suoi trulli, patrimonio UNESCO. L’incanto delle sue cupole bianco-grige dai simboli misteriosi è ancor più evidente quando si accendono le luci dell’inverno e cade qualche fiocco di neve.

Scalinata di Alberobello con i cuoricini e la filastrocca
Scalinata di Alberobello con i caratteristici trulli

La Proloco di Alberobello organizza anche in autunno laboratori per apprendere l’arte di fare a mano le orecchiette.

A Natale le luminarie rivestono un ruolo speciale, mentre musica e artisti di strada rallegrano le vie del borgo. Attendiamo riconferma per la pista di pattinaggio sul ghiaccio anche nel 2022-2023, ma possiamo senz’altro contare sulla storica tradizione del suggestivo Presepe vivente, che si ambienta nel Rione Aia piccola.

Preparativi per l'allestimento del Presepe Vivente di Alberobello
Preparativi per l’allestimento del Presepe Vivente di Alberobello (Credit: Associazione da Betlemme a Gerusalemme)

SAGRE A CISTERNINO

Cisternino è un borgo labirintico di casette bianche, in cui sono state installate colorate altalene in diversi angoli, che fanno la gioia dei visitatori, inclusi i “bimbi cresciuti”! Le sue stradine sono inondate dal tipico profumo di braci su cui arrostiscono le tradizionali preparazioni di carne.
Cisternino, il "borgo che dondola"
Cisternino, il “borgo che dondola”
Nei fine settimana di novembre Corso Umberto è animato da un Mercatino dell’artigianato, che presta particolare attenzione all’utilizzo di materiali di recupero. I gazebi verranno poi allestiti per le feste natalizie e proseguiranno fino all’08 gennaio 2023.
Nei weekend di novembre 2022 ha luogo anche la Sagra Agritipico, con street food e intrattenimento folkloristico.
 
Per Natale torna la magia del Presepe nel borgo antico, dove i figuranti metteranno in scena antichi mestieri e usanze popolari. Il tutto sarà accompagnato dall’assaggio di frittelle e pettole per i visitatori.  Il Capodanno in piazza sarà poi dedicato al cantautore Rino Gaetano, grazie ad una cover band pop-rock e all’Orchestra dei fiati di Cisternino. 
Sagra di Street food e folclore "Agritipico" (Credit: Proloco Cisternino)
Sagra di Street food e folclore “Agritipico” (Credit: Proloco Cisternino)

SAGRE A CEGLIE MESSAPICA

Ceglie Messapica è un borgo antichissimo, un po’ meno coinvolto dai classici itinerari turistici in Valle d’Itria e forse proprio per questo particolarmente affascinante. Sono da assaggiare assolutamente le sue pagnotte farcite e il biscotto con farina di mandorle e marmellata. 
L'affascinante torre dell'orologio di Ceglie Messapica (Credit: Proloco Ceglie Messapica)
L’affascinante torre dell’orologio di Ceglie Messapica (Credit: Proloco Ceglie Messapica)
La cittadina è reduce dalla Settimana della Poesia, che si è svolta i primi giorni di novembre 2022. E’ inoltre al suo secondo appuntamento la Fiorio Cup, dedicata alle emozioni del rally, tra competizione e divertimento.
Il Comune di Ceglie prende parte anche alla Sagra Profumi natalizi, di cui ho parlato pocanzi, che si svolge in agro di Ostuni.
Per Natale si attendono altresì concerti, laboratori, mercatini e presepi artistici, con dettagli che vi comunicherò a breve. 
Sagra Profumi Natalizi
Sagra Profumi Natalizi (Credit: Proloco Ceglie Messapica)
Ringrazio Infopoint e Proloco dei paesi della Valle d’Itria per le informazioni d’aiuto alla stesura di questo articolo sulle Sagre d’autunno e inverno.

 

 

Please follow and like us:

16 Risposte a “SAGRE D’AUTUNNO E INVERNO IN VALLE D’ITRIA ”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.